Allenamento funzionale e allenamento cardio : le differenze

Pubblicato il 10-11-2015
Allenamento funzionale e allenamento cardio : le differenze
L'allenamento cardiovascolare e l'allenamento funzionale sono due delle tipologie di allenamento più gettonate negli ultimi mesi dagli utenti del mondo del fitness, che vogliono ottenere un fisico scultoreo in pochi mesi. Ma siamo certi di conoscere a fondo queste due tipologie di allenamento?

Sapere distinguere le varie metodologie di allenamento consente di rendere più efficiente un proprio piano di allenamento in base alla situazione fisica attuale e agli obiettivi realistici che si vorrebbero ottenere.

L'allenamento cardiovascolare

Si tratta di un allenamento aerobico che richiede energia, ricavata dall'attivazione del metabolismo glucidico e lipolitico, in termini semplicistici, è un allenamento che “utilizza'' ossigeno, particella fondamentale trasportata verso i muscoli coinvolti nel movimento per dargli energia. Lo sforzo richiesto va da moderato ad inteso per un lasso di tempo medio - lungo (ad esempio, mezza maratona e maratona).

Fondamentalmente l'allenamento aerobico:

  • È un allenamento che coinvolge i grandi gruppi muscolari e l'apparato cardio-vascolare;
  • Aumenta il catabolismo dei grassi di deposito, accelerando il metabolismo anche a riposo;
  • Permette di ridurre la percentuale di massa grassa, ma in parte anche quella di massa magra;
  • Consente di ridurre il livello della pressione arteriosa e la frequenza cardiaca;
  • Consente di migliorare la respirazione e la resistenza.

L'allenamento funzionale

Si tratta di un allenamento volto ad allenare tutti i muscoli del corpo in base alla loro azione e alla loro funzione, mediante l'esecuzione di esercizi a corpo libero, anche attraverso l'ausilio di piccoli attrezzi. E' un allenamento multi articolare che richiede dinamicità, agilità ed equilibrio, che consiste in gesti brevi e intensi (ad esempio, sprint o sollevamento di pesi).

L'allenamento funzionale:

  • Migliora la forza muscolare;
  • Irrobustisce i muscoli, aumentando la percentuale di massa magra;
  • Contribuisce ad accelerare il metabolismo, quindi a dimagrire, perché costruendo massa magra, il muscolo brucia energia/calorie, quindi migliora il metabolismo di diversi macro elementi.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok