Bicicletta in inverno : consigli utili

Pubblicato il 22-12-2015
Bicicletta in inverno : consigli utili
Si sa che con le feste natalizie si ha più tempo libero da dedicare alle proprie passioni. Se vi piace andare in bicicletta in inverno, sia essa una mtb, una bici da corsa, una fixe o una bici da ciclotuirismo, questo articolo fa per voi. Seguite i nostri consigli per affrontare le vostre uscite al meglio.

Buon allenamento!

Pulizia della bicicletta in inverno

D'inverno il mezzo meccanico è sottoposto ad uscite in condizioni limite e anche l'asfalto o i sentieri sono più sporchi. E' sconsigliato lavare la bicicletta in inverno con l' idropulitrice. Anche se ci sembra più comodo e veloce, danneggia il mezzo meccanico. E' preferibile lavare il telaio con un getto non diretto ma a gocciolamento. Il miglior detergente, di facile reperibilità in tutte le case, è il normale detergente per i piatti. Per la catena, è utile lavarla con una soluzione composta da 50% gasolio + 50% benzina. Quando è ben pulita, lubrificare con oli densi, che non sgocciolano su cerchi o pattini dei freni. Ricordate che nelle uscite invernali, la catena si sporca di più..quindi è importante lavarla più spesso!

Rullo o ciclomulino?

Impossibilitati dal maltempo o dalle scarse ore di luce, molti ciclisti d'inverno si rifugiano nell'home training. Fermo restando che, da ciclista, non si considera “allenamento in bici'' la seduta di spinning in palestra (ottima per il cuore ma che con il ciclismo c'entra poco), l'alternativa in casa è una seduta di rulli o una di ciclo mulino. Due attrezzi che possono sembrare simili ma che in realtà sono molto diversi. La differenza fondamentale tra il ciclo mulino e il classico rullo riguarda la trasmissione diretta dello sforzo nel primo caso e quindi non si hanno mai slittamenti e si può eseguire qualsiasi tipologia di lavoro anche massimale. Chi lo usa, può allenarsi per diverse ore, visto che il gesto è molto simile alla reale pedalata su strada. La pedalata appare tonda e non a stantuffo come sul rullo e si possono eseguire anche lavori di forza a basse cadenze verificando che anche a basse cadenze riusciamo a sviluppare wattaggi molto importanti (53×11 50rpm 400watt, 53×11 60rpm 550watt). Gli ultimi modelli di ciclo mulino lanciati sul mercato, sono molto silenziosi (ideali per chi abita in condominio), compatti e soprattutto accessibili a tutti visto la fascia di prezzo media.

Come vestirsi per uscire in bicicletta in inverno

Uscire in bicicletta in inverno si può. Non viviamo certo in Antartide e, anche se fosse, la tecnologia abbinata all'abbigliamento tecnico ha fatto passi da gigante. L'importante è ricordarsi che stiamo facendo attività fisica, quindi dopo un riscaldamento iniziale, il corpo manterrà la normale temperatura anche se fuori il termometro va sottozero. Vi consigliamo di non vestirvi troppo. Indossate un buon capo intimo sotto, traspirante ma caldo. Sopra basterà un giubbino antivento invernale e al massimo, portatevi via uno smanicato per le discese. Una buona calzamaglia vi terrà protetti nella parte inferiore del corpo, curate poi le estremità con copri scarpe invernali e guanti tecnici, e in testa una bella fascia vi terrà caldi. Essenziale, per prevenire raffreddori, lo scalda collo.

Per i più freddolosi, esistono in commercio le creme riscaldanti da massaggiare sulle parti più a rischio prima di vestirvi per la vostra uscita in bicicletta. Scegliete capi di abbigliamento di qualità, resterete caldi senza per forza essere vestiti come dei palombari (ricordatevi che, come la corsa, anche in bici i movimenti devono essere più liberi possibili).

Indossare il casco

La sicurezza è importante in tutti i mesi dell'anno. Sembra banale, ma in realtà non lo è. Anzi è una cosa molto seria. Indossare correttamente il casco è fondamentale per la tutela della propria testa. Solo un casco regolato bene offre una protezione efficace. Purtroppo molti ciclisti non regolano il casco in modo ottimale, tenendolo troppo in avanti o troppo indietro, avendo il cinturino troppo largo e non perfettamente allacciato sotto la mandibola. D'inverno poi, complice il freddo e l'uso di berrettini e fasce, molti si dimenticano questo importante salvavita a casa. Cosa quanto mai pericolosa. In commercio esistono caschi speciali chiusi per l'inverno, oppure basta regolare, ai primi freddi, cinturini e chiusure in modo da poter indossarlo sopra a fasce o berrettini. Andrà bene per tutto l'inverno.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok