Fitness tracker: Come e quali scegliere – Consigli

Pubblicato il 20-07-2017
Fitness tracker: Come e quali scegliere – Consigli
Smartband, braccialetti, orologi sportivi o meglio ancora gli activity tracker sono la nuova frontiera per gli sportivi amatori o professionisti.

Piccoli, leggeri, di facile reperibilità e utilizzo, i fitness o activity tracker permettono di monitorare distanze, passi, calorie, qualità e quantità del sonno; possono essere indossati 24 h/24; possono essere collegati al proprio smartphone tramite un app dedicata o meno, che consente di monitorare i progressi giornalieri, registrandoli come un diario.

Prima di acquistare un moderno e accattivante fitness tracker, la domanda da porsi è: a cosa mi serve? cosa mi aspetto da questo oggetto? Fondamentalmente, i fitness tracker svolgono un ruolo motivazionale per lo sportivo amatore, in quanto invoglia a muoversi di più ogni giorno e a migliorare il proprio stile di vita; svolge un ruolo da coaching/controllore per lo sportivo professionista, che necessita di monitorare alcuni parametri in vista di una gara.

La maggior parte dei fitness tracker si presentano come un braccialetto più o meno sottile da indossare al polso, altri possono essere agganciati a giacche, ai pantaloni, alle stringhe delle scarpe; la più parte hanno un display con interfaccia touch, i più minimalisti hanno pochi comandi con display led.

Quando si decide di acquistare un fitness tracker occorre prestare attenzione ad alcune sue caratteristiche:

  • Resistente all'acqua: questo significa che è resistente anche all'umidità, ed è utilizzabile per praticare sport acquatici. Quando i fitness tracker sono resistenti all'acqua, sono in grado di rilevare i movimenti in acqua, ergo le bracciate per i nuotatori.
  • Rilevamento battito cardiaco/frequenza cardiaca: rilevabile con precisione in abbinamento ad una fascia cardio.
  • GPS: consente con precisione di studiare il percorso svolto in allenamento con indicazione della distanza percorsa, del tempo, della velocità/passi con cui la si è affrontata.

Se si è uno sportivo amatoriale, è possibile optare per fitness tracker in entry level, ovvero i fitness tracker basici che rilevano semplicemente: distanza percorsa, tempo impiegato, calorie bruciate, qualità e quantità del sonno.

Se si è uno sportivo professionista, il consiglio è quello di optare per il fitness tracker più completo, in modo che questo diventi un valido strumento di lavoro con cui monitorare ogni parametro della propria performance.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok