Workout : allenamento per dimagrire

Pubblicato il 19-06-2017
Workout : allenamento per dimagrire
Anche se può sembrare “noioso'' è fondamentale capire come funziona il nostro organismo…anziché cercare a tutti i costi estenuanti esercizi per dimagrire in fretta.

Considerando sempre la corsa a piedi come esercizio base per perdere peso, dobbiamo ricordare che il dispendio lipidico (grassi) è pari a:

(kg peso x km percorsi) /35

Supponiamo di avere a che fare con una persona sempre di 50 kg che corre 10 km al giorno (cosa non proprio scontata)

(50×10) /35 = 14,2 gr di grasso

In questo caso abbiamo dunque un consumo di grassi di circa 14 grammi.

Considerando che in 1 kg di grasso ci sono circa 7000 calorie, possiamo facilmente capire che il nostro soggetto dovrebbe correre ogni giorno costantemente 10 km per parecchi giorni per consumare tutte queste calorie. Da questo piccolo esempio si può dedurre come la corsa non sia un'attività ideale a bruciare grassi, ma porta comunque a bruciare un numero considerevole di calorie.

Fatta questa piccola precisione, bisogna ricordare che il dispendio energetico quotidiano è determinato da:

  • 60 dal metabolismo basale
  • 10 azione conseguente agli alimenti che ingeriamo
  • solo il 30 dall'attività fisica

Ecco quindi una cosa fondamentale : l'attività fisica incide molto meno rispetto all'attività del metabolismo. Quindi è sbagliato focalizzarsi solo sull'esercizio fisico e “sfinirsi'' con attività massacranti per dimagrire. Occorre invece cercare il modo giusto per accelerare il nostro metabolismo basale e, uno dei modi, è quello di andare ad agire sulla massa muscolare. Incrementando quest'ultima infatti, andiamo indirettamente ad agire sul metabolismo corporeo.

Inoltre dobbiamo ricordare che più distretti muscolari attiviamo, più alto sarà il dispendio calorico. Dunque un'idea potrebbe essere quella di organizzare in palestra (ma anche a casa) un “circuito'' di esercizi come ad esempio :

  • 10' di corsa a piedi (inizialmente a ritmo costante, poi con il proseguire della preparazione si può aumentare l'intensità);
  • esercizi di core stability (addominali, dorsali etc.. sia con dei semplici crunch a secco che con la fitball)
  • altri 10' di corsa, questa volta con delle piccole variazioni di ritmo (è opportuno in questo caso farsi seguire da un preparatore qualificato per determinare le giuste zone di frequenza cardiaca)
  • esercizi per gli arti superiori (sia con piccoli pesi, che con l'aiuto di elastici fissati alla spalliera)
  • 10' di corsa a intensità blanda (le prime volte)- a intensità incrementale dopo il primo mese di allenamento.

Finito questo circuito possiamo “defaticare'' con circa 15' di cyclette, curando la respirazione e la pedalata.

Quando invece avremo raggiunto una buona base di allenamento, possiamo ripetere ancora una volta il circuito, inserendo esercizi diversi per la parte superiore e mantenendo le fasi di corsa a piedi.