ProAction sport nutrition partner del Triathlon Internazionale di Caldaro

Pubblicato il 10-05-2019
 

ProAction curerà il supporto integrativo degli atleti in gara nel prestigioso Triathlon Olimpico Internazionale di Caldaro in programma sabato 11 Maggio 2019.

Quali sono le regole per allestire una grande manifestazione che non sia solamente un lampo fuggente, ma piuttosto un appuntamento fisso di lunga durata nel tempo?

A Caldaro hanno evidentemente la ricetta segreta, perché da ormai trentuno anni si disputa l’apertura ufficiale della stagione con la prossima edizione del Triathlon del Lago di Caldaro ad uscire allo scoperto l’11 maggio, favorita dalla temperatura delle acque del lago di questo periodo che ne fanno il lago alpino balneabile più caldo delle Alpi. Una ricetta i cui ingredienti potrebbero essere composti da una location di rara bellezza, “mistica” tra vigneti e frutteti e caratterizzata da clima particolarmente mite, un’organizzazione capace e attenta capitanata dal responsabile Werner Maier, orchestrata a meraviglia dall’Associazione Sportiva di Caldaro – sezione Triathlon e dall’Associazione Turistica locale.

La giornata in cui si svolse la scorsa edizione del Triathlon del Lago di Caldaro fu decisamente calda, ma la muta è comunque richiesta per disputare gli 1.5 km di nuoto previsti, salendo poi sulla bicicletta da strada per percorrere i 40 km e concludendo con 10 km di corsa sino al traguardo, completando le distanze olimpiche lungo le quali si disputerà la manifestazione. Una gara divenuta negli anni un must per tutta la comunità altoatesina, accompagnata da numerose iniziative di contorno e ambiti premi ai vincitori.

L’edizione del trentennale fu vinta dagli atleti nostrani Andrea Secchiero e Federica Parodi, pezzi da 90 di un podio – sia maschile che femminile – interamente costituto da atleti azzurri. Un ottimo risultato se si considera l’abbondanza di stranieri e bravi atleti che decidono di aprire a Caldaro la propria stagione agonistica. Il Triathlon del Lago di Caldaro è una prova da non perdere, capace di abbinare un suggestivo lago, rigogliosa vegetazione, tifo caloroso e tanta passione per una disciplina spettacolare che richiede velocità di esecuzione non solo in gara, ma anche nei cambi tra le varie frazioni.

Il primo classificato, sia al maschile che al femminile, riceverà 900 euro, e via a scendere con 600 euro al secondo classificato, 500 al terzo, 400 al quarto, 200 al quinto e 100 euro al sesto.

ProAction, sport nutrition partner dell’evento, curerà il supporto integrativo degli atleti in gara.

 

Nella foto : Roberto Ferrari, Responsabile Trentino Alto Adige ProAction e Wrner Maier del KSV Triathlon.

 

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok