Test Event XCO: a Tokyo Luca Braidot conquista il bronzo

Pubblicato il 07-10-2019
Una medaglia d’argento accarezzata e poi svanita per un salto di catena, quella di bronzo saldamente afferrata: si è concluso così per Luca Braidot l’atteso test event sul percorso che l’estate prossima ospiterà la prova olimpica di XCO. L’azzurro del C.S. Carabinieri – Olympia ha regalato alla nazionale italiana uno podio di grande valore, concludendo in terza posizione alle spalle di Nino Schurter (Svizzera) e Victor Koretzky (Francia), a pochissimi secondi da quest’ultimo. Al termine di una gara ricca di cambiamenti di ritmo, quando mancava non più di un chilometro al traguardo il goriziano è stato rallentato da un banale salto di rapporto sull’ultima rampa. Le prove generali di Tokyo 2020, tuttavia, hanno fornito a Luca e all’Italia riscontri più che ottimistici.

“Torniamo a casa con ottime sensazioni – ha commentato il c.t. italiano, Mirko Celestino -. I ragazzi hanno dato tutti il massimo, i miei complimenti vanno ad ognuno di loro. Luca Braidot poteva arrivare anche all’argento, ma dopo il problema sull’ultima rampa non è riuscito a recuperare i due in testa”.
Oltre a quella di Luca Braidot, altre ottime prestazioni degli atleti ProAction : sesto posto per Gerhard Kerschbaumer, diciottesimo per Daniele Braidot; mentre nella gara femminile la giovanissima Martina Berta ha conquistato un buon 13° posto tra le donne elite.

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok