Integratori salini per sportivi

Pubblicato il 27-04-2022
Integratori salini per sportivi

Lo sport genera un incremento della temperatura corporea che viene contrastata attraverso la sudorazione. L’ integrazione di liquidi e Sali minerali è quindi fondamentale. Ma quale integratore scegliere e quali caratteristiche deve possedere?

L’ integrazione dei Sali minerali nell’ attività sportiva

Qualsiasi attività sportiva genera un incremento progressivo della temperatura corporea e per contrastarla il corpo innesca il processo di sudorazione. Sudare infatti, permette di disperdere il calore prodotto con il movimento e, con le temperature elevate, lo sforzo del corpo per mantenere l’equilibrio è maggiore. Per evitare pericoli di disidratazione è necessaria un’adeguata reintegrazione, specialmente di acqua e sali minerali. Vi sarà già capitato di vedere un’atleta che senza preavviso si ferma a causa di un dolore muscolare, il classico crampo. Bere una bevanda sportiva qualitativa arricchita di elettroliti può facilitare il recupero dai crampi. Certo, la preparazione e l’allenamento, insieme ad alcuni accorgimenti alimentari sono indispensabili, ma l’integrazione di sali minerali rimane fondamentale. L’impoverimento delle riserve idrosaline dell’organismo e delle scorte energetiche, durante un esercizio fisico prolungato, rappresenta la principale conseguenza del progressivo declino della performance atletica e degli eventuali danni da ipertermia (colpo di calore).

 

Reintegro: Acqua o integratori salini?

L’acqua è fondamentale ma contrariamente a quanto si crede, è assorbita più lentamente rispetto a una soluzione ipo-isotonica.

Gli Integratori salini: Ipertonici, Isotonici e Ipotonici

  • Integratori ipertonici: sono bevande la cui concentrazione, costituita da carboidrati e sali minerali, determina una pressione osmotica, cioè un’attrazione dei liquidi, superiore a quella del plasma. Richiedono tempi molto lunghi di assimilazione a livello intestinale.
  • Integratori isotonici: sono bevande la cui concentrazione determina una pressione osmotica uguale a quella del plasma. Richiedono tempi medi di assimilazione a livello intestinale.
  • Integratori ipotonici: sono bevande la cui concentrazione determina una pressione osmotica inferiore a quella del plasma. Sono le bevande che richiedono in assoluto i tempi più brevi di assimilazione a livello intestinale.

Durante l’attività fisica i praticanti devono mirare al reintegro dell’acqua e dei sali minerali persi mediante un apporto calibrato di diversi elementi. Questa reintegrazione diventa assolutamente necessaria quando la perdita idrica con la sudorazione arriva a 2,5/3 litri, soglia facilmente raggiungibile negli sport di durata.

 

Magnesio e il Potassio: i sali più importanti per il funzionamento muscolare

La mancanza anche di uno solo di questi minerali può comportare ad una riduzione della performance, e può causare sintomi importanti come affaticamento muscolare, nausea, tremori muscolari, crampi e collasso cardiocircolatorio.

Il potassio si trova principalmente nei liquidi intracellulari, regola le reazioni cellulari utili per la conducibilità dello stimolo nervoso, la ritmicità del cuore, la pressione osmotica, l’equilibrio acido-base e la ritenzione idrica. L’alterazione del contenuto di potassio, nell’organismo, può causare inoltre disturbi della funzionalità muscolare.

Il magnesio è parte integrante dei sistemi metabolici (glicolisi; ciclo dell’acido citrico; catena respiratoria) e la sua carenza può causare l’insorgenza di tremore muscolare e crampi.

 

Consigli per il reintegro dei liquidi e sali minerali

Il reintegro deve avvenire in base all’effettiva perdita di liquidi e deve avvenire preferibilmente dopo lo sforzo fisico. In tutti quegli sport di endurance nei quali lo sforzo fisico supera i 60 minuti di durata, il reintegro può avvenire anche durante, possibilmente in somministrazioni frazionate.

Il miglior reintegro si ottiene assumendo bevande con una bassa concentrazione di sali e zuccheri disciolti (ipotoniche-isotoniche).

Innanzitutto, l’integrazione salina diventa essenziale durante prestazioni sportive di lunga durata (gran fondo, sport di durata superiore ai 60’, maratona, triathlon ecc.), mentre è del tutto inutile nelle gare molto brevi come quelle di sprint. Ancor più importanti sono i fattori ambientali dato che le perdite di Sali minerali aumentano notevolmente quando si pratica sport in ambienti caldo-umidi.

 

I prodotti consigliati

  • Mineral Plus: è un prodotto salino isotonico, studiato per una completa reintegrazione dei liquidi e dei sali persi durante e dopo lo sforzo fisico con la sudorazione, in particolare sodio, magnesio e potassio; prevenendo, tra l'altro, l'insorgenza dei crampi muscolari. È inoltre addizionato con maltodestrine e destrosio per favorire un recupero energetico immediato e graduale.
  • Sali Minerali Effervescenti: prodotto in compresse, è stato studiato per favorire una completa reintegrazione dei liquidi e dei sali persi tramite la sudorazione, nello specifico Magnesio, Sodio e Potassio. Inoltre, la presenza nel prodotto anche di Carboidrati e Vitamina C permette anche un migliore recupero energetico evitando l’insorgenza di crampi.
  • Magnesio e Potassio MG+K: è un pratico prodotto studiato per l’equilibrio elettrolitico salino, ovvero per reintegrare liquidi e sali persi durante e dopo lo sforzo fisico, prevenendo, tra l’altro, l’insorgenza dei crampi muscolari. È consigliato l’utilizzo almeno da un’ora dopo l’inizio dell’attività fisica, quando la necessità di reidratazione salina diventa indispensabile per l’equilibrio fisico.
  • Carbo Sprint MG+K: è un integratore completo per gli sportivi che necessitano di pronta energia e di potenza. Oltre alle maltodestrine, forma di energia ad assorbimento veloce e rilascio graduale ideale per chi pratica attività sportiva di resistenza, questo prodotto contiene Magnesio e Potassio, sostanze utili per la normale funzione muscolare. Si tratta quindi di un prodotto completo, che garantisce allo sportivo un apporto energetico immediato e a medio termine.