Sabato 08/08/2020
Registrati alla nostra newsletter per ricevere subito 15% di sconto sul tuo prossimo ordine

Workout Fat Burn: circuiti di allenamento

Pubblicato il 24-02-2017
Workout Fat Burn: circuiti di allenamento
Camminata a passo svelto, corsa, ciclismo, nordic walking, nuoto, vogatore sono tutte attività aerobiche che rientrano negli allenamenti standard proposti a chi deve perdere chili di troppo, in vista di un impegno sportivo o semplicemente della bella stagione.

Le attività di endurance hanno enormi benefici sull'organismo, ma chi ha come obiettivo quello di dimagrire, deve puntare su un allenamenti trasversali in cui workout aerobici vengono alternati a workout che stimolano la crescita della massa magra e la riduzione della massa grassa, con conseguente miglioramento del metabolismo a riposo.

Da qui nascono i workout brucia grassi o fat burn o cardio killer, ovvero allenamenti di breve durata ma di intensità medio - alta, volti ad accelerare il catabolismo dei grassi, usati come fonte primaria di energia.

Di seguito vengono proposti due esempi di circuiti fat burn, da poter svolgere a casa o in palestra o in un'area aperta, nei giorni di stop dal classico workout cardiovascolare.

Circuito A:

  • 100 jumping jack
  • 50 affondi frontali per gamba
  • 100 high knees
  • 50 squat
  • 100 jumping jack
  • 60″ wall sit (ovvero squat isometrico con schiena contro il muro)
  • 100 bicycle crunch
  • 100 hight knees
  • 50 crunch
  • 3 x 1′ the plank

Circuito B:

  • 3 x 60″ corsa sul posto
  • 3 x 45″ frog crunches
  • 3 x 60″ standing side crunches ( a ginocchia alte)
  • 3 x 60″ ab pulse ups
  • 3 x 45″ per lato plank leg lifts
  • 3 x 60″ superman
  • 3 x 30″ per lato woodchop
  • 3 x 45″ plank jacks
  • 3 x 45″ snap squat
  • 3 x 30″ per lato side plank dips

Il circuito A è un circuito completo che coinvolge il corpo in toto - arti superiori, arti inferiori, addominali -; per contro, il Circuito B è un circuito studiato per la zona addominale, con stimolazione dell'aerea dorsale.

Eseguiti in un tempo massimo di circa 15-20 minuti, il ritmo risulta incalzante e tale da stimolare l'apparato cardiovascolare, l'apparato respiratorio e il metabolismo.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok