Fitness con il proprio cane : rimettersi in forma

Pubblicato il 06-09-2019
Fitness con il proprio cane : rimettersi in forma

“L'amore per un cane dona grande forza all'uomo''
Seneca

Da secoli il cane viene considerato il miglior amico dell'uomo, e da diversi anni è anche oggetto di studi di facoltose Università straniere, sembrerebbe infatti che chi possieda un amico a 4 zampe sia più propenso a muoversi e a rimanere naturalmente in forma.

Secondo una ricerca condotta dall'Università di San Diego, chi ha un cane cammina in media 186 minuti a settimana, ovvero il minimo di attività fisica consigliata dall'American College of Sports Medicine e American Hearth Association ai pazienti con difficoltà cardio -respiratorie.

Secondo uno studio condotto dall'Istitute of Infection and Global Hearth dell'Università di Liverpool, il cane è un ottimo compagno di sport per le donne in gravidanza, costrette cosi a camminare ad un passo sostenuto, rimanendo in forma.

Il cane necessità di minimo 2-3 uscite al giorno per i propri bisogni fisiologici, questo implica per il padrone 2-3 uscite extra, che potrebbero essere sfruttate per svolgere della sana attività fisica, compatibilmente con razza, peso, ed età del proprio animale.

Cercare di trasformare l'uscita del cane in un mini allenamento cardiovascolare non è impossibile, basti pensare che l'atto di correre o di camminare a passo svelto è un gesto spontaneo sia per l'uomo sia per il cane; il gioco della palla o del frisbee è un'attività ludica per il cane e un mini allenamento di tonificazione e di potenziamento della forza, velocità e resistenza per il padrone.

Chi decide di ritagliarsi 20-30 minuti ad uscita con il proprio cane va incontro a numerosi benefici quali:

  • rafforzamento del rapporto con il proprio amico a 4 zampe;
  • miglioramento delle capacità psico - fisiche di entrambi.

Il cane è un vero e proprio personal trainer in miniatura, low cost, senza problemi di orari, tempi, e sede. Dovunque voi decidiate di andare, lui vi seguirà.

E' stato dimostrato che chi svolge dello jogging con il proprio cane:

  • riesce a tenere sotto controllo il proprio peso e i livelli di zuccheri nel sangue;
  • riesce a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, con conseguente miglioramento della pressione arteriosa;
  • ha un miglioramento dello stato circolatorio e linfatico;
  • ha un miglioramento delle capacità cardio - polmonari;
  • ha un miglioramento graduale dello stato psichico, dell'umore, dei riflessi, e della coordinazione.

Secondo una ricerca condotta dall'Università del Missouri, correre 3 mesi con il proprio cane comporta un miglioramento della propria velocità di circa il 28% rispetto a chi corre in solitaria.

Le numerose ricerche scientifiche fino ad oggi svolte confermano semplicemente i benefici di chi decide di vivere ogni giorno con un amico a 4 zampe.

L'uscita all'aria aperta deve essere vissuta come un momento piacevole per entrambi, un momento ludico e di sport da cui trarre ogni beneficio, basta avere un pò di fantasia e voglia di investire del tempo per se stessi. Il vero cambiamento inizia dalla quotidianità, ed è proprio il cane ad insegnarlo.

 

A cura di: Dott.ssa Chiara Rancan