Il bilancio della Valcar Cylance : è stata una grande stagione

Pubblicato il 26-11-2019
Il 2019 della Valcar Cylance è stata la migliore stagione di sempre. Era difficile immaginare di fare meglio. Non era mai accaduto prima. Con queste parole il presidente Valentino Villa ripercorre tutta l’annata 2019 delle sue atlete, dai trionfi nel World Tour (i primi da quando esiste la società), ai record e ai titoli in pista fino alle prestazioni in campo internazionale. Il lavoro di uno staff eccellente, e qualificato capeggiato dal direttore sportivo Davide Arzeni, ha dato i suoi frutti:

“Il segreto di questa eccezionale stagione si cela in quell’equilibrio di gruppo coeso che rivendica con un sorriso delle nostre ragazze-spiega patron Villa-. L’intesa è stata la vera ispirazione sui terreni di gara di tutto il mondo. La crescita è sotto gli occhi di tutti, la credibilità acquisita dal nostro team è stato il valore aggiunto che aspettavamo. In due anni nel World Tour abbiamo conquistato una lunga serie di importanti risultati. Al Giro di California, ad esempio, Elisa Balsamo si è accomodata in cattedra e ha costruito, grazie all’incredibile ricamo di Alice Arzuffi e Marta Cavalli, un trionfo da copertina. In Olanda Chiara Consonni ha recitato il manuale delle grandi velociste superando Lorena Wiebes (tra le migliori al mondo) al Boels Tour Ladies ottenendo un successo di caratura internazionale. Abbiamo schierato le migliori atlete alle migliori gare del calendario Elite, sia in strada che in pista siamo stati grandi protagonisti”.

Dalla pista le altre perle di una collana di diamanti. Maria Giulia Confalonieri ha vinto per il secondo anno di fila il titolo Europeo della Corsa a Punti, Miriam Vece ha stabilito il nuovo record italiano di velocità con 10.985, Vittoria Guazzini ha contribuito in maniera determinante nel quartetto inseguitore abbassando per due volte il record nazionale lasciando presagire che sarà Lei una delle ragazze chiave per le Olimpiadi di Tokyo 2020. I risultati di Marta Cavalli, Ilaria Sanguineti, Alice Maria Arzuffi, Barbara Malcotti, Asja Paladin, Elena Pirrone (arrivata in Valcar a metà stagione), Miriam Vece, Silvia Persico, Dalia Muccioli, Silvia Pollicini e Alessia Vigilia, hanno messo ancor più in risalto la qualità del lavoro del team e a renderla una stagione speciale.

Ora in casa Valcar è già tempo di guardare avanti, al futuro per un’ altra migliore stagione di sempre.

(Fonte Comunicato Stampa)

 

 

A cura di: Ufficio Stampa ProAction

 

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli

Ok